Il porno fatto in casa è il migliore

Per quanto riguarda il porno, preferisco le riprese amatoriali e non quelle professionali, in quanto sono semplicemente più naturali. La verità è, che le ragazze di tutti i giorni spesso sono meglio e più a portata di mano e un sacco di loro scopano in maniera più professionale degli stessi professionisti. È interessante il fatto che il porno, girato più o meno per caso e senza pianificazione, mi può dare un risveglio più veloce – sapere che una cagna presa dalla vita reale bagnata e arrapata abbia un serio bisogno di un cazzo duro avendo la sua possibilità di essere scopata senza limiti e un ragazzo semplicemente tira fuori il suo cellulare e filmi l’azione del porno, mentre la scopa nel culo, così da poterlo in seguito condividere sulla rete, è semplicemente magnifico. E sembra che le ragazze non fingano per nulla: ognuna di loro ha un po’ dell’attrice porno dentro sé stessa, e la piccola fica vuole brillare e ottenere i suoi cinque minuti di fama mentre scopa e succhia. Io di solito salvo questo materiale porno, così posso riguardarlo più e più volte, ma i miei preferiti sono quelli in cui si vede che è la prima volta che le ragazze sono di fronte ad una telecamera. Lei è di solito un po’ timida all’inizio, ma non appena si dimentica della camera, si tuffa di testa nel mondo del piacere. Il porno di questo tipo finisce sempre con l’assoluto piacere animale – si chiede cosa cazzo le sia successo e perché ha dello sperma appiccicoso su tutto il viso e come mai la sua fica sia contusa e gonfia per colpa di un cazzo che l’ha scopata di brutto.…